News

BE CUBE BALANCE SCORE E BE CUBE CENTRAL RISKS: DIAGNOSTICA DIGITALE A SUPPORTO DEI NOSTRI PROFESSIONISTI

29 marzo 2019

Consulente Finanziario Professionista

Non perdiamo occasione di rimarcare quanto siano evoluti e determinati questi strumenti per formulare un check-up aziendale degno di questo nome. Gli strumenti di diagnostica digitale che COFIP ha individuato e, grazie all’accordo con MyGDI, messo a disposizione dei propri consulenti, pur viaggiando su due binari diversi hanno la medesima stazione di destinazione: la soddisfazione del cliente e di conseguenza, la nostra…

Be Cube Balance Score, ad esempio, prevede 3 aree di approfondimento sul rischio percepito dal sistema finanziario nella lettura dei bilanci depositati. Il Consulente Finanziario Professionista (CFP) è in grado di fornire la propria professionalità analizzando i fondamentali dell’azienda, evidenziandone le criticità e proponendo un sentiero di miglioramento.  Inoltre, il report prevede una quarta area dedicata alle attese circa i possibili sviluppi del mercato e dell’impresa per come vengono percepite dall’imprenditore. Quest’ultimo viene così accompagnato in una verifica semestrale delle proprie aspettative sia sulle performance economico/patrimoniali della propria impresa, sia sul settore di appartenenza. Ciò consente di parametrare gli indici della propria azienda con i dati delle aziende con caratteristiche similari contenute in un campione rappresentativo.

L’azienda è solida? Produce reddito? Be Cube Balance Score e il CFP affidato all’azienda aiutano l’imprenditore a:

  • comprendere le logiche di una valutazione della propria impresa circa la rischiosità percepita attraverso la lettura dei dati di bilancio;
  • comprendere la reale sostenibilità del proprio modello di business;
  • definire percorsi ragionevoli in termini di revisione del modello di business o mettere in atto sistemi di controllo sulla gestione in grado permettere di adottare correttivi in tempi rapidi e, in ultima analisi, permettere la lettura del rischio percepito da parte dell’operatore finanziario in maniera più attuale, al netto della componente della “non conoscenza”.

Be Cube Central Risks prevede una lettura approfondita della Centrale Rischi Banca D’Italia, attraverso cui il Consulente Finanziario Professionista è in grado di fornire la propria professionalità analizzando gli andamentali dell’azienda e tramite questa analisi evidenziare le criticità e fornire indicazioni circa il possibile sentiero di miglioramento percorribile.   Inoltre, il report prevede un’area dedicata alle attese circa i possibili sviluppi del mercato e dell’impresa per come vengono percepite dall’imprenditore. Quest’ultimo viene così accompagnato in una verifica semestrale delle proprie attese sia sulle performance finanziarie della propria impresa, sia sul settore di appartenenza. Ciò consente di parametrare gli indici della propria azienda con i dati delle aziende con caratteristiche similari contenute in un campione rappresentativo.

Quanto rischia la tua azienda per le garanzie rilasciate? Quale è la metrica di analisi dei sistemi automatizzati degli operatori creditizi? Be Cube Central Risks e il CFP affidato all’impresa aiutano l’imprenditore a:

  • comprendere le logiche di una valutazione della propria impresa circa la rischiosità percepita attraverso la lettura dei dati relativi all’utilizzo delle linee di credito;
  • Identificare sentieri di miglioramento nel migliore utilizzo delle linee di credito;
  • Rivedere le forme tecniche per meglio adeguarle alle necessità dell’impresa;
  • Verificare la reale sostenibilità del modello di business dell’impresa.